La Nuova di Venezia e Mestre, 12 maggio 2019

TORRE DI MOSTO. Taglio del nastro, oggi, per la nuova casa di riposo di Torre di Mosto, realizzata da Sereni Orizzonti, il gruppo friulano leader nella gestione di residenze per anziani. In realtà la struttura, che sorge in via Donatori di Sangue, è attiva già da marzo dello scorso anno. Ma in questi mesi ha operato in regime privatistico. Nelle ultime settimane, però, grazie all’accreditamento regionale di primo livello, ha ottenuto anche la convenzione con l’Usl 4. La casa di riposo può disporre di 90 posti letto per ospitare anziani non autosufficienti, potendo contare adesso anche sull’accesso di nuovi ospiti con rette agevolate in regime di convenzione con l’Usl. Con l’accreditamento la struttura può operare a pieno regime, senza contare specifiche convenzioni e servizi rivolti ai cittadini torresani. Oggi, alle 10.30, si terrà la festa per l’inaugurazione ufficiale, a cui parteciperanno il vicegovernatore Gianluca Forcolin, il sindaco Giannino Geretto, il direttore dei servizi sociosanitari dell’Usl 4 Mauro Filippi e il parroco don Gabriele. A rappresentare Sereni Orizzonti il direttore della casa di riposo Paolo Rovatti e le dirigenti Denise De Riva ed Elisa Cattaneo.
La struttura è un edificio di tre piani a forma di «ala di gabbiano», circondato da un vasto spazio verde e un parcheggio per 90 posti auto. Al piano terra si trovano una palestra per la riabilitazione, due ambulatori medici, una sala per servizi alla persona (parrucchiere e podologo), una cucina, un soggiorno per la socializzazione e una sala per il culto. Sia al primo che al secondo piano vi sono una sala comune per le attività ricreative e due nuclei da 24 e 21 posti letto (per un totale di 20 camere doppie e 5 camere singole), dotati ciascuno di una propria sala mensa e di un controllo accessi per i movimenti degli ospiti affetti da demenza.