Cosmo Polis
7 settembre

Il presidente dell’Associazione ‘Mister Sorriso’, Claudio Papa: “Più che il danno in sé, a far male all’intera comunità tarantina è il gesto, fatto non di sola irresponsabilità, ma di un vandalismo che ruba soprattutto il diritto al gioco dei giovani disabili”

Nei giorni scorsi ignoti teppisti hanno gravemente danneggiato rendendola inutilizzabile l’altalena per disabili donata dall’associazione “Mister Sorriso”  nella villa Peripato di Taranto. Secondo  il presidente dell’Associazione Mister Sorriso, Claudio Papa: “Qualcuno ha messo in atto comportamenti che hanno portato alla rottura di diverse parti dell’altalena, a partire dal gancio superiore che una volta reggeva il cestello per le sedie a rotelle, al sostegno, ormai deformato, della corda per l’oscillazione autonoma del disabile, alle catene di fine corsa spezzate, alla pedana inferiore resa sconnessa, fino alla vernice di protezione completamente raschiata via”.
“Più che il danno in sé – prosegue Papa – a far male all’intera comunità tarantina è il gesto, fatto non di sola irresponsabilità, ma di un vandalismo che ruba soprattutto il diritto al gioco dei giovani disabili”. I volontari di “Mister Sorriso” si sono subito attivati per riparare il danno nel più breve tempo possibile, “anche se questo non sia di sua competenza -conclude il presidente di Mister Sorriso – invito l’Amministrazione Comunale, in particolare il signor Sindaco, ad attivare misure ancora maggiori, utili alla salvaguardia di certe strutture”.