Il Mattino di Padova, 2 giugno 2019

SELVAZZANO. L’area in stato di abbandono dietro palazzo Puchetti, sede del Comune, in pieno centro a Selvazzano, presto verrà sistemata grazie all’approvazione dell’accordo pubblico-privato avvenuta poco prima delle elezioni del 26 maggio. Si tratta dell’unità minimale 4/A che fa parte del piano perequato Ppe56, approvato con la variante urbanistica dei primi anni 2000. La convenzione con la ditta S. Tommaso Sas, titolare dell’area, assume una rilevanza importante perché prevede la soluzione dell’annoso problema della messa in sicurezza dell’area intorno alla scuola materna parrocchiale S. Pio X di via Fratelli De Gasperi. Dove il Comune un paio d’anni fa ha creato un marciapiede provvisorio, delimitato dai new jersey, per proteggere i genitori che accompagnano a scuola i bambini. La piccola zona residenziale sarà composta di due unità per un totale di 9. 000 metri cubi (30 alloggi) che avranno la stessa tipologia dei palazzi che si trovano a fianco. È prevista anche una piazza sul lato sinistro del complesso che ospita gli uffici comunali, che sarà pavimentata con materiali di pregio. L’accesso ai fabbricati è previsto da via Europa, dove verrà realizzata una piccola rotatoria e il marciapiede per arrivare fino all’ingresso della scuola materna. Come prevede la legge, il plus valore che crea il cambio destinazione d’uso dell’area, da agricola a edificabile, sarà suddiviso in parti uguali tra il privato e il Comune. Come pure in parti uguali verrà suddivisa la spesa per lo spostamento della cabina dell’Enel che si trova in mezzo al lotto, delimitata con una rete rossa. Con la realizzazione del piano si completa il quartiere a forma di ferro di cavallo che interessa anche via La Pira, tutt’intorno al Municipio. Un rione che non ha avuto un iter facile anche per il fallimento di alcuni lottizzanti. Un problema che ha parecchio ritardato la costruzione dei fabbricati. Le due nuove unità che sorgeranno dietro il Municipio dovrebbero far aumentare di un centinaio di residenti la zona.