Il Gazzettino, 24 aprile 2019

SELVAZZANO Festeggia i 20 anni di attività e solidarietà a servizio del territorio, l’associazione Anteas che l’1 maggio alle 10.30 all’hotel Piroga di Selvazzano darà il via all’assemblea generale dei soci.Una mattinata scandita da un excursus storico sulle varie tappe che hanno caratterizzato i due decenni di attività e solidarietà dell’associazione. Soprattutto verranno approfondite le proposte da mettere in campo per le future iniziative. La prossima al via proprio in maggio. «Oltre alle iniziative già in atto – spiega il presidente Francesco Baldin – c’è la volontà di farsi interpreti attivi dei suggerimenti forniti da Carlo Gabelli, responsabile del Centro regionale veneto per lo studio e la cura dell’invecchiamento cerebrale, relativamente alle cause che favoriscono l’insorgere di patologie legate alla demenza senile e all’Alzheimer, e per costruire una ponte tra gli anziani e le nuove generazioni, l’associazione, su invito dei genitori dei bambini della scuola di quartiere, mette a disposizione 15 volontari per accompagnare gli alunni a scuola a piedi durante tutto il mese di maggio partecipando al progetto del pedibus».L’associazione, presente nel territorio con oltre 500 iscritti, gestisce con 40 volontari, e in convenzione con l’amministrazione comunale, il trasporto sociale garantendo agli anziani che non hanno possibilità di muoversi di poter raggiungere ospedali, e centri di terapia. Da oltre un anno l’associazione ha anche attivato il servizio di accompagnamento dei cittadini che fanno visita ai propri cari nei cimiteri cittadini, in particolare al cimitero di Caselle, che è il più lontano.Inoltre l’associazione ha esteso il proprio intervento anche all’interno dell’Istituto di riposo Ira di Selvazzano, dove sono impegnati una ventina di soci per intrattenere gli ospiti con varie iniziative.