Un Centro di Ascolto per le Famiglie e Servizi di Sostegno alla Famiglia e alla Genitorialità che offre spazi di accoglienza, ascolto, condivisione, sostegno, orientamento, formazione e partecipazione attiva, al fine di rendere la famiglia soggetto attivo della promozione del proprio benessere, nonché rendere la stessa consapevole della soggettività sociale che le appartiene di diritto. E’ questo il progetto “Ben-Essere in Famiglia” presentato il 20 maggio scorso presso il Centro Sociale “Don Tonino Bello” di San Ferdinando di Puglia dall’Ambito Territoriale “Tavoliere Meridionale” – Piano Sociale di Zona di Margherita di Savoia – San Ferdinando di Puglia – Trinitapoli e le associazioni “Cecilia Onlus” e “E.C.C.I.A.S. Onlus”.
«Il progetto si pone l’obiettivo non solo del sostegno alla problematiche delle famiglie – spiega il vicesindaco di San Ferdinando di Puglia – Arianna Camporeale – , ma anche percorsi di educazione alla genitorialità efficace, percorsi di sostegno alle problematiche della coppia, percorsi di formazione per quanto riguarda gli insegnati della scuola primari e secondaria di primo grado sulle problematiche di disagio. Con questo centro d’ascolto puntiamo alla creazione di uno spazio per accompagnare le coppie che stanno o si vogliano avvicinare ad un percorso di affido, attraverso un primo momento di informazione che è fondamentale e poi con il sostegno e la formazione stessa. L’obiettivo è quello anche di costituire un albo delle famiglie affidatarie cercando di ridurre l’istituzionalizzazione e magari un giorno anche di evitarla, perché è sempre un fallimento per il territorio, la famiglia, il ragazzo stesso. Il centro d’ascolto ha l’obiettivo di focalizzarsi sulla famiglia che è sempre una risorsa per il territorio, perché una famiglia che sta bene è sia una risorsa economica che sociale, rende una comunità in maggiori condizioni di benessere. La famiglia deve essere sempre al centro dell’azione politica di un’amministrazione politica e pubblica».
«E’ un’iniziativa molto utile al nostro territorio  – ha affermato l’assessore di Trinitapoli, Giustino Tedesco –  , in particolare in questo momento che è molto delicato per la famiglia e la coppia. Se parte questo servizio con la collaborazione delle associazioni “Cecilia Onlus” e “E.C.C.I.A.S. Onlus” è un servizio utile e ritengo che quanto prima si possa addivenire a concretizzare l’azione di questo progetto affinché ci possano essere a breve le ricadute sul territorio. Ritengo che chi ha lavorato in questa direzione, l’ha fatto molto bene e con l’ausilio degli assistenti sociali ed altre associazioni che possono essere utili allo scopo, questo progetto possa veramente decollare e dare un risultato positivo al nostro territorio in un momento di crisi economica che si accompagna ad un momento di crisi della famiglia».
referenti delle associazioni gestori del progetto, “Cecilia Onlus” e “E.C.C.I.A.S. Onlus”,  hanno poi spiegato le finalità del Centro d’Ascolto e le attività che saranno previste dal progetto che è partito dal 19 maggio scorso. «Il Centro di Ascolto per le Famiglie e servizi di sostegno alla famiglia e alla genitorialità (art. 93 Regolamento Regionale 18/01/2007 n.4) ha come finalità la promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e il benessere del nucleo familiare – spiegano le associazioni – , tramite il sostegno alla coppia, il nucleo familiare e ad ogni singolo componente della famiglia nelle diverse fasi del ciclo vita. Vuole garantire a tutti i minori il diritto di vivere in una famiglia, attraverso interventi di sostegno all’identità e al compito genitoriale, la sensibilizzazione alla solidarietà tra famiglie, alla pratica dell’affido familiare e all’adozione. All’interno del Centro d’Ascolto, inoltre,  saranno attivati dei corsi di formazione come: percorsi di sostegno alla genitorialità ed alla comunicazione intergenerazionale (scuola genitori); percorsi di formazione affettivo-sessuale per adolescenti e giovani; corsi di preparazione alla nascita e alla fase post-parto; sostegno ed assistenza agli insegnanti di scuola primaria e secondaria di I grado nella programmazione delle attività scolastiche extracurriculari; percorso di formazione alle famiglie adottive ed affidatarie; attività di formazione ed educazione in materia di affido familiare ed adozione».

Il Centro d’Ascolto è possibile trovarlo a:

MARGHERITA DI SAVOIA – in Via Africa Orientale, 117 presso Sede Ant, ogni giovedì dalle ore 17.00 alle 19.00. info e contatti: 388.6528961

SAN FERDINANDO DI PUGLIA –  in Piazza della Costituzione presso la Parrocchia San Ferdinando Re, ogni martedì dalle ore 17.00 alle 19.00. info e contatti: 324.5950211

TRINITAPOLI – in Via San Pietro, 6 presso Consultorio Familiare, ogni mercoledì dalle ore 17.00 alle 19.00. info e contatti: 0883.632701 – 3880761181

Il servizio è assolutamente GRATUITO con un’équipe multidisciplinare a disposizione degli utenti.