Sassuolo2000.it
21 dicembre

Il Consiglio comunale di Reggio Emilia ha approvato, con 19 voti favorevoli (Pd, Sel e Grande Reggio) e 6 astenuti (M5S), il rinnovo per il 2016 della convenzione per la gestione del Centro servizi per l’integrazione delle persone disabili nella provincia di Reggio Emilia (Csi). Con la firma del documento, il Comune di Reggio Emilia si impegna a stanziare 20 mila euro, di cui 10 mila euro a nome e per conto delle zone sociali di Reggio Emilia, Val D’Enza, Castelnovo ne’ Monti, Scandiano, Guastalla e Correggio. Con la convenzione, infine, il Comune si impegna a mettere a disposizione professionalità per la partecipazione al Comitato degli enti promotori e per la promozione delle attività del Csi. 
Firmatari della convenzione sono il Comune di Reggio Emilia, la Provincia di Reggio Emilia, l’Ufficio scolastico regionale per l’Emilia Romagna-Ufficio XI ambito territoriale di Reggio Emilia, l’azienda Usl di Reggio Emilia e l’associazione Darvoce, ente gestore del Centro servizi.
“Continua anche per il 2016 – ha detto l’assessore a Educazione e Conoscenza Raffaella Curioni -il lavoro svolto dal Centro servizi per l’Integrazione con il prezioso supporto di Dar Voce ed il contributo del Comune di Reggio Emilia e la Provincia. Il 2015 è stato infatti un anno di intense attività ed azioni di integrazione rivolte alle persone con disabilità che ha visto il coinvolgimento di numerosi Istituti comprensivi della nostra provincia attraverso la messa in formazione di insegnanti sui temi dei disturbi dello spettro autistico in età 0/6, ai temi della comunicazione aumentativa, al credito di fiducia. Il nostro territorio porta avanti con forza l’investimento sui temi dell’integrazione scolastica anche in forte connessione con lo sviluppo del progetto comunale Reggio città senza barriere al fine di fornire alle famiglie, agli insegnanti ed a tutti gli operatori pubblici e privati informazione, formazione ed azioni laboratoriali in un percorso virtuoso di collaborazione e scambio di buone prassi su un tema sul quale la nostra comunità è da tempo attenta e sensibile. Il rinnovo di questa convenzione, dunque, ci permetterà anche per tutto il 2016 di confermare l’impegno ad operare in modo coordinato ed integrato qualificando ulteriormente l’ambito di intervento dell’integrazione scolastica”.
Attivo dal 1996 sul territorio di Reggio Emilia e provincia, il Centro ha come finalità l’individuazione e la promozione di servizi culturali e strutturali di supporto agli operatori pubblici e privati che operano per l’integrazione familiare, educativa, scolastica, sociale e lavorativa delle persone con disabilità. Esso ha inoltre funzione di raccordo, coordinamento, mediazione e di incontro multiprofessionale con gli altri soggetti del territorio.
In continuità con l’attività svolta finora, il Csi proseguirà ad essere gestito da Darvoce: il Centro sarà ospitato nei locali della stessa associazione, in via Gorizia 49, a Reggio Emilia.