La Nuova di Venezia e Mestre, 26 febbraio 2020

PORTOGRUARO.Pur in forma ridotta inizia il Cafè Alzheimer, uno spazio accogliente e gratuito in cui le persone possono incontrarsi e confrontarsi tra loro e con professionisti esperti in materia su temi legati alla malattia.
Durante gli incontri, patrocinati dall’Usl 4, dal Comune e Rete di Solidarietà, gli operatori della Francescon sono disponibili ad accogliere ed intrattenere le persone affette da demenza. Per tutelare la salute dei residenti alla struttura, fino a domenica compresa, saranno limitati gli accessi. Gli incontri pubblici di Cafè Alzheimer si svolgeranno da marzo a giugno. «La Residenza Francescon opera da oltre 100 anni», afferma Sara Furlanetto, Presidente dell’ente, «Cafè Alzheimer è una delle forme con cui oggi attualizziamo la nostra missione».