Gazzettino 17 aprile

Per il loro decimo compleanno non hanno voluto giochi o altri regali, ma un’offerta a favore del Piccolo Rifugio, la casa di viale della Vittoria che accoglie persone con disabilità. Protagonisti di questo gesto di generosità e altruismo quattro bambini: Rebecca, Matteo, Roberto e Sebastiano. I quattro frequentano la quarta elementare alla Crispi.Hanno compiuto dieci anni tra marzo e aprile e proprio nei giorni scorsi, insieme, hanno voluto organizzare una festa di compleanno aperta a tutti i loro compagni di classe e agli amici nell’oratorio di Santi Pietro e Paolo. Nell’invito hanno specificato che non volevano alcun dono, ma un’offerta a favore del Piccolo Rifugio. Un desiderio che è stato rispettato dagli amici, grandi e piccoli, e che ha reso enormemente felici Rebecca, Matteo, Roberto e Sebastiano. «I bimbi racconta il Piccolo Rifugio hanno accettato la proposta dei genitori e di mamma Valeria in particolare. Per loro il regalo era la festa e agli amici hanno chiesto di aiutarli a rendere felici le donne e gli uomini con disabilità del Piccolo Rifugio».E nel corso della festa, tra giochi e candeline da spegnere, fette di torta e dolcetti, anche una cassettina in cui chi voleva ha potuto mettere una busta con un’offerta. E qualche giorno dopo, i quattro bambini si sono recati al Piccolo Rifugio per consegnare la cassettina con i 305 euro che avevano raccolto rinunciando ai regali. «Sono una preziosa offerta per le persone con disabilità, sono l’occasione per i ragazzi di riflettere sulle fortune e sui doni che hanno avuto dalla vita. Soprattutto, sono la prima tappa dell’incontro tra Rebecca, Matteo, Roberto e Sebastiano e le donne e gli uomini del Piccolo Rifugio. E sono gli amici il dono più grande» afferma il Piccolo Rifugio grato per la scelta fatta da questi bambini.