Ca’ Foscari e Villa Salus insieme, per formare i futuri manager della sanità. Sono state sottoscritte lo scorso 15 aprile due convenzioni tra l’università veneziana e l’ospedale delle Suore Mantella di Pistoia.
La prima porta le firme dei responsabili del Dipartimento di Management di Ca’ Foscari e l’ospedale del Terraglio, per sviluppare una collaborazione nel campo della formazione e della ricerca. Ca’ Foscari sarà tra l’altro, per Villa Salus, “un interlocutore privilegiato nelle questioni attinenti la ricerca e la formazione in ambito di management sanitario”; l’ospedale delle Suore Mantellate metterà a disposizione di Ca’ Foscari le proprie professionalità, fornirà supporto logistico a iniziative culturali e di ricerca dell’Università. Insieme, organizzeranno convegni e incontri e attività di comunicazione.

L’altra convenzione è tra la Ca’ Foscari Challenge School, che gestisce i master dell’università veneziana, e Villa Salus per azioni comuni nel campo della didattica e per l’organizzazione di eventi culturali.
La firma ha avuto luogo nell’aula magna di Ca’ Dolfin, a Venezia, al termine di una conferenza dal titolo “Aziende Private e Sanità Pubblica” in occasione della quale sono stati consegnati i diplomi della VII edizione del Master di II Livello in Economia e management della Sanità (E.Ma.S.).

Al termine del convegno, in assonanza con il tema trattato, il direttore del Dipartimento di Management, Gaetano Ziglio Grandi, e il direttore generale vicario di Villa Salus, Mario Bassano, hanno illustrato quali saranno le direzioni future della collaborazione, nell’ambito della formazione e della ricerca riguardante le innovazioni manageriali e le prospettive di sostenibilità del sistema della sanità privata. Il Direttore del Master ha accettato la proposta di creare un apposito laboratorio operante all’interno di Villa Salus che si farà carico di studiare le migliori pratiche e di supportare la ricerca sul management delle aziende sanitarie, anche in cooperazione con ulteriori partner che volessero in futuro aderire all’iniziativa.

«Il nostro ospedale può diventare un piccolo laboratorio per l’analisi dei costi e il controllo di gestione», commenta Mario Bassano. Una struttura come la nostra, piccola, agile, può essere un terreno fertile per studiare questi processi con gli studenti della scuola di management. Ci stiamo già muovendo per ospitare lezioni e studenti».
Per il direttore scientifico del Master, Salvatore Russo, l’attuale situazione economica, a fronte di una contrazione della spesa sanitaria, vede aumentare gli sforzi tendenti a una maggiore efficienza del sistema, anche nelle aziende private (cliniche, ambulatori, case di riposo). La presenza di aziende sanitarie private nei diversi sistemi sanitari regionali è ritenuta un prezioso supporto all’ampliamento del ventaglio di offerta dei servizi offerti al pazienti. E’ inoltre considerata una fonte di stimolo alla diffusione della competizione, con conseguenti vantaggi in termini di efficienza e qualità delle prestazioni