Gazzettino 27 dicembre

Operazione Sersa: impianti antincendio non a norma alla casa di riposo Gaggia Lante, i grillini chiedono di sapere. O, meglio, di capire quando l’amministrazione Massaro intenderà investire per adeguarli alla normativa e ottenere tutte le certificazioni del caso. I soldi, a detta dei consiglieri del Movimento 5 Stelle, ci sono basterebbe solo impegnarli. «La trasformazione della Sersa Spa in Sersa Srl – spiegano Sergio Marchese e Andrea Lanari nell’interrogazione presentata alla giunta – ha prodotto un recupero di 120 mila euro, dovuti alla riduzione del capitale sociale. A cui si aggiunge un ulteriore risparmio di 40 mila euro dovuto a risparmi di gestione». Tutti soldi che sarebbero dovuti essere investiti nella messa in sicurezza e nell’adeguamento alla normativa dell’impianto antincendio a detta della giunta ma che, ad oggi, non sembrano ancora stati impegnati e non risultano nel piano interventi 2015-2017. Una stranezza saltata all’occhio dei consiglieri penta stellati che, oggi, pretendono chiarezza sull’impiego del gruzzolo. «Chiediamo al sindaco e all’assessore competente che fine hanno fatto e come saranno utilizzati i 120 mila euro di capitale sociale recuperato e i 40 mila euro di risparmi di gestione – scrivono i due nell’interrogazione -, ma, soprattutto, quando si procederà ai lavori di adeguamento alle normative di sicurezza antincendio sempre più urgenti, non solo e non tanto per una questione normativa quanto per la tranquillità degli ospiti».