La Voce di Rovigo, 13 gennaio 2016

L’Azienda sanitaria adriese sparirà entro 12 mesi e sarà incorporata in quella di Rovigo per dar vita all’Ulss unica polesana; i servizi ospedalieri, invece, non sarebbero in discussione. E’ quanto emerso dal lungo colloquio di ieri pomeriggio a Palazzo Tassoni tra il sindaco Massimo Barbujani e il neocommissario dell’Ulss 19 Antonio Fernando Compostella.
“Il commissario – riferisce Barbujani al termine dell’incontro – ha detto chiaramente che il suo impegno sarà quello di far rispettare la programmazione regionale, la quale prevede la fusione delle due Ulss entro un anno, ma nello stesso tempo non è previsto nessun taglio di servizi, almeno che più avanti la Regione non decida diversamente“.