Gazzettin0, 16 maggio

 

Questa volta l’incontro ci sarà. Tiziana Botteon, presidente del Cesana Malanotti, riceverà nella sede dell’istituto la segreteria del Partito Democratico vittoriese che ieri ha chiesto formalmente un faccia a faccia con il vertice della casa di riposo per avere risposte a quattro domande ben precise. Il Pd sperava di avere le delucidazioni in consiglio comunale, ma Botteon ha sempre opposto un «no» alla richiesta di riferire in aula. Ora l’appuntamento si terrà, probabilmente a giugno. «Questo incontro è particolarmente necessario per il perdurare della situazione che vede il cda dell’ente di nomina ed appartenenza politica esclusivamente legata alla precedente maggioranza leghista, ove non risulta presente alcun consigliere di minoranza» scrive la segreteria Dem guidata da Adriano Botteon, che chiederà lumi alla Botteon del Cesana su quattro punti in particolare: «Le modalità per l’acquisizione dei posti letto per l’ospedale di comunità, la situazione del personale dipendente o convenzionato, la ricaduta sul bilancio dell’istituto alla luce dei posti letto dell’Odc, il nuovo costo addebitato alle famiglie per il trasporto degli ospiti in ambito comunale ed extracomunale».
Tiziana Botteon, che aveva ritenuto non opportuno venire a riferire della situazione dell’Ipab in consiglio comunale nonostante le pressioni di giunta e maggioranza, questa volta fa sapere che l’incontro con la segreteria del Pd ci sarà, «anche se probabilmente non questo mese perché a stretto giro ho diversi impegni di lavoro», che si potrebbe svolgere a porte aperte e che la sede del confronto sarà il Cesana, «un istituto che è di tutti i cittadini».