Nell’ambito delle nuove competenze e caratteristiche, il CONI Point Ravenna ha messo sul tappeto per questo primo semestre dell’anno tutta una serie di iniziative, volte a favorire la promozione e lo sviluppo delle attività sportive nella nostra provincia, trovando il supporto e la collaborazione di enti locali e di istituzioni tradizionalmente vicine al mondo sportivo. Martedì prossimo, 12 maggio, al centro sportivo federale ‘Le ghiarine’ a Fosso Ghiaia è in programma l’incontro ‘Lo sport al servizio di tutte le abilità’ che vede coinvolti, dalle 9.30 alle 15.30, un centinaio di giovani disabili, seguiti dalle società sportive del Coni e del Cip. Sono previste esibizioni e dimostrazioni di judo, basket, arrampicata sportiva, equitazione, pesca sportiva: il tutto con l’immancabile supporto dei volontari della Fipsas provinciale.
La settima edizione dell’orienteering culturale ‘Città di Ravenna’ andrà in scena venerdì 15 maggio con quasi quattrocento ragazzi e ragazze della nostra regione, che saranno impegnati alla ricerca dei tesori più o meno nascosti nel centro storico, dopo averne studiato storia e caratteristiche a scuola. Questa manifestazione è un prototipo in Italia e sta avendo numerosi proseliti tanto che si pensa, per il futuro, ad un panorama nazionale. Collaborano alla realizzazione il Comune, la Provincia, il Panathlon Club, l’Ufficio Scolastico Provinciale e la Fiso (federazione italiana sport d’orientamento), oltre agli Scariolanti ed alla Polizia Municipale, che assicurano gli indispensabili criteri di regolarità e sicurezza.
Al Palazzo dei Congressi, in largo Firenze, il giorno successivo, sabato 16 maggio, alle 10.15, si terrà la tradizionale Festa provinciale dello Sport, organizzata dal Coni Point e dalla Fondazione Cassa di Risparmio Ravenna, incentrata sulla consegna delle benemerenze del Coni nazionale (stelle al merito sportivo e medaglie al valore atletico), dei riconoscimenti provinciali (‘Una vita per lo sport’), della borsa di studio Studente-Atleta al judoka ravennate Alessandro Graziano (Liceo Classico) e dei contributi della Fondazione, per quasi 300mila euro, alle società sportive. Interverranno le maggiori autorità civili e sportive. Domenica 7 giugno è la Giornata Nazionale dello Sport, proclamata dal 2004 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Coni: quest’anno, dalle 10.30 sino alle 19, si tornerà ai Giardini Pubblici di Ravenna con ‘I bambini in festa’, il cui ricavato (ingresso ad offerta libera) andrà all’Ageop (associazione genitori oncologia pediatrica). Il Coni Point affiancherà in quest’iniziativa la Round Table 11 Ravenna. Nel corso della giornata, cui collaborano anche Provincia e Comune, si terranno dimostrazioni, esibizioni e test di tiro con l’arco, tennis, judo, pugilato, vela, ginnastica, baseball, scacchi, pallavolo, scherma ed arrampicata sportiva; oltre a giochi ed attrazioni varie. In piazza del Popolo, inoltre, si terrà una 24 ore di sitting-volley.
Per il secondo anno, dall’8 al 26 giugno (tre settimane), verrà promosso ed allestito ‘Educamp’, centro estivo per i bambini ed i ragazzi dai 5 ali 14 anni, che quest’anno si terrà nel complesso sportivo della Standiana, con la collaborazione della Canottieri Ravenna 1873 e dalla Croce Rossa-comitato di Cervia. I partecipanti, dalle 8.30 alle 17.30, potranno conoscere i segreti – e quindi cimentarsi – di tante discipline sportive, oltre a seguire lezioni di educazione alimentare e laboratori di disegno. Provincia, Comune ed Hera sostengono il Coni Point nella realizzazione. Di indubbio interesse e spessore didattico-scientifico sono i corsi che la Scuola Regionale del Coni sta tenendo sul territorio provinciale e romagnolo a beneficio delle società sportive e dei rispettivi dirigenti e tecnici. Riguardano le aree medica (Ravenna 9 e 16 maggio), giuridico-fiscale (Ravenna 23 e 30 maggio), psicopedagogica (Forlì 2 maggio), manageriale (Ravenna 17, 18 e 24 ottobre) e del benessere (Rimini 9 e 16 maggio; Ravenna 15 giugno).“