È la prima volta a Conegliano, una novità. Studenti impiegati in lavori utili durante la prossima estate. In 20 saranno parzialmente pagati per il loro impegno, mentre altri 10 lavoreranno del tutto gratis. Con il coinvolgimento dei rappresentanti della Consulta e d’istituto dell’Ipsia Pittoni, del Marco Fanno e del G.B. Cerletti, con cui sono in atto delle convenzioni, 30 studenti saranno occupati nel periodo estivo, dal 15 giugno al 30 settembre, in attività di servizio civico. È il progetto «Giovani attivi solidali», approvato dalla giunta comunale e che è stato parzialmente finanziato dalla Regione. Gli studenti dovranno avere compiuto 16 anni e proprio ieri è stato pubblicato il bando per la loro selezione. Le domande dovranno essere presentate entro il 25 maggio prossimo all’Informagiovani-Informacittà «Cristina Pavesi» al Biscione. I genitori dei selezionati minorenni dovranno sottoscrivere un’apposita autorizzazione alla prestazione di lavoro autonomo occasionale da parte dei loro figli. «L’obiettivo – spiega Gianbruno Panizzutti, assessore al Progetto Giovani – è di promuovere la partecipazione dei giovani alla vita del territorio attraverso azioni di cittadinanza attiva». Venti giovani effettueranno un servizio totale di 40 ore, di cui 25 compensate con voucher, del valore unitario di 10 euro lordi, e 15 ore di volontariato. Altri 10 giovani avranno la possibilità di svolgere l’attività in forma esclusivamente di volontariato. A coloro che avranno concluso positivamente l’esperienza, durante la quale saranno seguiti da tutor e istruttori, saranno riconosciuti i crediti formativi. Saranno impiegati ai servizi sociali (aiuti agli anziani) affiancando le operatrici socio-sanitarie nelle attività con gli utenti del servizio domiciliare, ma anche al Centro pubblico di accesso a Internet P3@Veneti, all’Informagiovani e alla Ludoteca La Ludo, oltre che alla Casa di Riposo “F. Fenzi” e al Centro Diurno “Punto a capo”, affiancando il personale educativo. Alla Casa “Fenzi” opereranno anche assieme al personale addetto ai servizi di lavanderia, stireria, pulizie e manutenzioni. Altri ancora saranno a fianco del personale comunale del servizio manutenzioni per i servizi strade, illuminazioni, pulizie ecologiche e allestimenti per manifestazioni