La Nuova di Venezia e Mestre, 26 aprile 2019

Pronto soccorso e posti letto per il centro anziani, Jesolo chiede certezze alla Regione. Le schede sanitarie presentate in Quinta commissione hanno sollevato dubbi. La Conferenza dei sindaci aveva chiesto precise garanzie sui servizi a cittadini e ospiti della località turistica. Per Jesolo, in particolare, il mantenimento dell’attività di soccorso nelle 24 ore, garantito dalla presenza del Pronto soccorso dell’ospedale jesolano, vista la popolazione residente di quasi 27 mila abitanti e i 21 mila accessi registrati con i turisti. I sindaci hanno chiesto anche di accelerare l’accreditamento degli ultimi 30 posti letto, sui 120 totali previsti, del Centro servizi per Anziani “Stella Marina” di Jesolo, inaugurato il 2 dicembre, rivolto al bacino dell’ Usl 4 Veneto Orientale. «La particolarità del territorio jesolano» ha spiegato Roberto Rugolotto, vice sindaco e assessore ai Servizi sociali «è che nel periodo estivo arriva a punte di 200-300 mila persone. Richiede pertanto la presenza di un pronto soccorso sempre attivo. Non è pensabile lasciare sguarnito questo territorio. Allo stesso modo, vista l’età media avanzata della popolazione, riteniamo indispensabile che il Centro di Servizi per Anziani possa operare a pieno regime con i suoi 120 posti letto totali».