Gazzettino 19 gennaio

Una struttura a cavallo tra l’ospedale e l’assistenza domiciliare, per assorbire i reparti di lungodegenza e di geriatria. Ad annunciare la realizzazione del nuovo ospedale di comunità in città, Livio Frattin, presidente della casa di riposo Domenico Sartor che gestirà la nuova struttura. L’incontro è stato ospitato nel centro diurno Alzheimer che verrà inaugurato sabato alle 11 alla presenza del governatore Luca Zaia. La struttura d’avanguardia aiuterà i pazienti nella fase iniziale della malattia. È costata 2 milioni 600mila euro ed è stata finanziata quasi interamente dalla Regione. Così come è finanziato dalla Regione l’ospedale di comunità. Sarà la Regione a pagare 117 euro al giorno per ogni assistito preso in cura dalla struttura, che sarà dotata di 25 posti letto. Ma i soldi non bastano, perché il costo effettivo per ogni assistito è di almeno 130 euro. L’ha evidenziato proprio Frattin, ma il problema è noto anche a livello regionale. E non è l’unico. Se i primi 30 giorni nell’ospedale di comunità saranno interamente a carico dell’Usl, dal 31. al 60. si pagheranno 25 euro al giorno. Poi ben 45. Problema che andrà affrontato al più presto, così come la collocazione dell’ospedale di comunità, tutto da costruire.