Il Resto del Carlino
13 ottobre

Ferrara – Dimissioni immediate da vice Presidente dell’Ordine dei Medici di Ferrara: le ha presentate Massimo Masotti, dopo la bufera mediatica che si è scatenata per un suo post su Facebook su chi è affetto da sindorme di Down. Masotti ha chiesto anche la cancellazione immediata dall’albo.
Dimissioni accettate dal presidente dell’Ordine, Bruno di Lascio: “Accolgo le sue richieste. Credo che abbia dimostrato dignità personale e rispetto professionale verso la categoria“.
Il commento di Masotti riguardava la vicenda della mamma che ha ritirato la figlia dall’asilo, perché una delle assistenti è affetta da sindrome di Down: “I Down vanno bene in cucina, a fare giardinaggio… ma a cambiare i bambini di pochi mesi proprio no: questa è platealità e cialtroneria”.
Parole che hanno scatenato una valanga di reazioni e commenti, sul social network e non solo: “Sono parole ‘pesate’, non ‘pesanti’: del resto non avrei potuto mai fare né l’equilibrista né l’aviatore, né il fisico né l’architetto. Onestà è riconoscere i propri limiti e, eventualmente, anche quelli degli altri“, ha spiegato lo stesso Masotti cercando di precisare il suo pensiero: essere Down sarebbe, dunque, un limite, al meno per quanto riguarda il mondo dell’insegnamento.
La precisazione ha solo gettato benzina sul fuoco già altissimo delle polemiche. Fino alla decisione di dimettersi dalla carica di vicepresidente dell’Ordine dei Medici di Ferrara.