Mattino 6 gennaio

Nuova proroga nella gestione della Residenza sanitaria assistita all’ospedale di Conselve. La Casa di Riposo “Beggiato” continuerà ad occuparsi, dei 59 pazienti ricoverati nei due moduli della Rsa fino a tutto il mese di marzo. Nel frattempo prosegue la battaglia legale ingaggiata dall’istituto conselvano con la “Sereni Orizzonti” di Udine, la società di servizi che ha vinto la gara d’appalto bandita dall’Uls 17 per l’affidamento della Rsa. Un primo rinvio era stato concesso la primavera scorsa, subito dopo l’esito della gara, di fronte ad alcune obiezioni della “Beggiato” sulla procedura. A settembre, poi, era arrivata la seconda proroga in attesa del pronunciamento del Tar Veneto sul ricorso depositato dalla Casa di riposo conselvana. Di fronte alla sospensiva, confermata anche dal Consiglio di Stato, l’Uls ha scelto di proseguire fino al 31 marzo prossimo con la convenzione stipulata con l’istituto conselvano. La “Sereni Orizzonti”, che nel frattempo sta ultimando la nuova casa di riposo a Bovolenta, si era aggiudicata con una consistente offerta al rialzo la gara per la Rsa, la prima bandita dall’Uls 17 dopo oltre trent’anni di affidamento diretto alla “Beggiato”.