La Voce di Rovigo, 23 dicembre 2015

FICAROLO – Ancora acque agitate sugli Istituti Polesani. I consiglieri di minoranza del gruppo “Vivere Ficarolo”, richiedono la convocazione di un consiglio comunale durante il quale poter discutere l’evoluzione della situazione della struttura sanitaria rivierasca.
“Nonostante il suo discutibile tentativo di rassicuraci all’interrogazione del luglio scorso, in merito alla situazione degli Istituti Polesani – scrivono nella richiesta indirizzata al sindaco Fabiano Pigaiani – come minoranza avevamo già espresso la nostra forte preoccupazione per i rischi di chiusura o ridimensionamento, in questi giorni sono giunte notizie particolarmente sconfortanti”.
Dalle informazioni in possesso della minoranza consiliare, la Giunta Regionale, con apposita delibera, avrebbe approvato un piano per lo spostamento di molti ospiti degli Istituti Polesani in altre sedi.
Tale decisione sarebbe stata motivata dal costante ritardo nel percorso di accreditamento ed in particolare dalla carenza di personale che in questo periodo non è stato adeguatamente assunto. “Se fosse – continuano i consiglieri di opposizione – riteniamo il provvedimento assolutamente inadeguato per le sorti dei nostri concittadini, sia per il tipo di provvedimento, sia per il fatto che potrebbe portare ad una spirale che culmina con la chiusura della struttura, con tutto quello che ne consegue”.
“Nonostante riteniamo la posizione assunta dall’amministrazione comunale inadeguata alla situazione e decisamente subalterna alla proprietà degli Istituti Polesani, ruolo che come dimostrano i fatti sta mettendo in forte difficoltà gli ospiti e i lavoratori – concludono i componenti di ‘Vivere Ficarolo’ – come minoranza consigliare chiediamo la convocazione di un consiglio comunale che illustri il reale stato della situazione e le eventuali contromisure da intraprendere”.