Oggi arriva a Bassano, all´Istituto servizi assistenziali Cima Colbacchini, il “Progetto di diffusione delle iniziative legate alla memoria della Grande Guerra” coordinato dalla Regione con Uripa. Un´iniziativa che interessa oltre 300 case di riposo del Veneto e prevede una proiezione “guidata” del film “Fango e gloria”, presentato alla 71a Mostra del Cinema di Venezia.
A sviluppare questa particolare declinazione del progetto si è impegnata Uripa, l´Unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani, l´associazione maggiormente rappresentativa dei 365 Centri di Servizio che in Veneto ospitano oltre 30 mila persone anziane, a servizio delle quali operano oltre 23 mila unità.
«I nostri Centri di servizio – spiega Roberto Volpe, presidente di Uripa – ospitano oggi molti dei figli e nipoti di quegli eroi che hanno combattuto nella Grande Guerra . La proiezione guidata del film è un modo semplice ed efficace per dire grazie agli eroi di allora e donare agli ospiti delle nostre strutture un meritato ricordo del loro vissuto. Un momento di festa che vorremmo fosse vissuto dai nostri ospiti a fianco dei loro familiari, dei volontari, del personale e di coloro che vogliono partecipare».
«Il nostro auspicio – evidenzia il vicepresidente veneto Marino Zorzato, in riferimento agli ospiti delle case di risposo – è che, ove possibile, possano vedere il film insieme alle loro famiglie ma soprattutto coi loro nipoti, e ci sia un simbolico ´passaggio di consegne´ della memoria».
Il film è prodotto da Baires in collaborazione con l´Istituto Luce-Cinecittà, con il contributo della Regione, “Fango e Gloria”, ha ottenuto l´Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio della Presidenza del Consiglio e del ministero della Difesa.