Quotidiano Sanità
7 ottobre

Venti milioni saranno utilizzati per la ristrutturazione, l’acquisto e il completamento delle strutture, per i relativi impianti, attrezzature e tecnologie sanitarie, gli altri 10 milioni serviranno a integrare le prestazioni aggiuntive rispetto ai Lea e a finanziare gli interventi per abbattere le liste di attesa.

La commissione Politiche per la salute e politiche sociali dell’Assemblea legislativa dell’Emialia Romagna ha approvato ieri, con il sì di Pd e Sel e l’astensione di Ln e M5s, l’assestamento al bilancio 2015 della Regione e il collegato di modifiche normative. A darne notizia è una nota dell’Assemblea.
Nel dettaglio, riferisce la nota, “complessivamente l’assestamento ammonta a 52 milioni di euro, di cui 30 milioni destinati a interventi nel settore socio-sanitario: 20 milioni di euro per la realizzazione, ristrutturazione, acquisto e completamento delle strutture, per i relativi impianti, attrezzature e tecnologie a destinazione sanitaria e 10 milioni finalizzati a integrare le prestazioni aggiuntive rispetto ai livelli essenziali di assistenza (Lea) e a finanziare gli interventi necessari ad abbattere le liste di attesa per le visite specialistiche”.