La Nuova, 5 gennaio 2016

CHIOGGIA Città soddisfatta della riconferma di Giuseppe Dal Ben alla guida dell’Asl 14. Il sindaco Giuseppe Casson aveva chiesto al governatore Zaia di dare continuità alla gestione dell’azienda sanitaria apprezzando il lavoro e le energie profuse da Dal Ben che in due anni ha cambiato la fisionomia dell’ospedale, rivisto completamente. Ma anche le categorie turistiche esprimono soddisfazione per la buona risposta che la sanità locale sta dando anche in estate quando la popolazione aumenta esponenzialmente. «Non possiamo che essere lieti della riconferma», spiega il presidente di Ascot, Giorgio Bellemo, «dopo avere visto gli interventi, velocissimi, di valorizzazione del nostro ospedale, uno dei pochissimi, o forse l’unico, ad avere un attracco, un pista per elicotteri dimostrando l’attenzione alla salute e l’alta professionalità. Tutte cose che ben rasserenano i nostri concittadini ma, essendo Chioggia un’importante realtà turistica, tutti elementi che rendono più accogliente e più sicura la città anche come meta delle vacanze. Per noi è una buona notizia, torniamo ad augurare a Dal Ben e a tutti i suoi collaboratori, buon lavoro». Il sindaco non ha mai nascosto di apprezzare il lavoro di Dal Ben e di aver avviato una buona collaborazione. «Ho chiesto a Zaia garanzia di continuità e ho ottenuto quanto richiesto», precisa Casson, «Dal Ben, in questi anni, ha dimostrato grandi capacità di gestione, sia in riferimento alle risorse economiche che per quanto riguarda quelle umane. Sono stati effettuati importanti lavori di riqualificazione del nostro ospedale che lo collocano, oggi, ad un livello di eccellenza. I rapporti con l’amministrazione comunale e in particolare con me sono sempre stati di grande collaborazione e di proficua intesa». Rinnovato e potenziato l’ospedale, ora rimane da lavorare sulla sanità territoriale. Il Piano sociosanitario regionale prevede per l’Asl 14 un hospice (con 11 posti letto) e un ospedale di comunità. Obiettivi al momento non raggiunti su cui premono le associazioni di volontariato. «Sono i prossimi traguardi», spiega il sindaco, «con Dal Ben ne stiamo parlando da tempo e anche in questo senso la continuità andava garantita. A breve sarà completato il lavoro di pianificazione che chiarirà i siti prescelti e i tempi».