Nuova, 28 maggio 2015

Un nuovo “Centro di sollievo” gratuito per i malati di Alzheimer a servizio delle famiglie della Destra Piave. La struttura è stata aperta a Musile, in piazzetta del Donatore.

Dopo un periodo iniziale di sperimentazione, il nuovo “centro di sollievo” sarà inaugurato ufficialmente sabato, alle 11, dal sindaco Gianluca Forcolin. La sperimentazione è partita alla fine di gennaio e attualmente sono già quindici i pazienti assistiti. Ma adesso il Comune, con la preziosa collaborazione dell’associazione “I Musili”, intende ampliare l’offerta. La struttura è un centro diurno per malati di Alzheimer totalmente gratuito. L’obiettivo è creare un luogo ospitale, nel quale volontari formati e preparati accolgono, con la supervisione di professionisti esperti, persone affette da demenza.
«Nel centro si svolgono attività specifiche, adeguate e mirate alle esigenze delle persone coinvoltee al loro livello di abilità residue, fornendo occasioni di stimolazione e socializzazione», spiegano dai servizi sociali, «l’esperienza maturata a Musile rappresenta un esempio per gli altri Comuni e auspichiamo che la presenza di questi centri venga estesa a tutta l’Asl 10».