Il Gazzettino, 22 maggio 2019

CASTELFRANCO Un giardino sensoriale al centro anziani Domenico Sartor. «Sarà un luogo speciale accessibile a tutti per favorire il benessere di ospiti, famigliari e cittadini. Un’area verde dalle note proprietà rilassanti e terapeutiche, che ha la capacità di stimolare i cinque sensi e migliorare l’equilibrio psicofisico attraverso percorsi luci, profumi, suoni e gusti», riferiscono dalla struttura. Si tratta di uno spazio verde che troverà collocazione nella parte centrale della struttura di via Ospedale ma senza una destinazione d’uso e di relazioni con il contesto in cui si trova. I lavori inizieranno a giugno e termineranno a luglio e vedranno la realizzazione di percorsi dalle forme curvilinee all’interno di un’area verde per favorire l’orientamento e la sensazione di serenità degli ospiti.
ACCESSIBILE A TUTTI Sarà un luogo accessibile a tutti ricco di interattività, dalle aiuole ai luoghi di sosta con sedute e gazebo dove le persone potranno rilassarsi all’ombra e godere dell’atmosfera di tranquillità creata anche con numerose piante, fontane e giochi d’acqua e colori che stimoleranno i cinque sensi. «Le ricerche effettuate nei paesi anglosassoni e nel Nord Europa dimostrano come frequentare in modo continuativo un giardino sensoriale porti numerosi benefici e abbia evidenti effetti terapeutici su soggetti con patologie o disabilità, come il morbo di Alzheimer, la demenza senile, la paralisi o la cecità» affermano dal centro
I BENEFICI «Il contatto con la natura avviene in un contesto idoneo, progettato per agevolare il recupero psicofisico per rafforzare le attività residue. Inoltre, sono provati anche i vantaggi per il benessere emozionale. Il giardino sensoriale diventa quindi una specie di oasi di pace per tutti, un angolo per rilassarsi e staccare un po’ la spina, dove poter annusare i profumi, ammirare i colori, assaggiare i sapori, accarezzare le piante e ascoltare suoni e silenzi della natura».