La Tribuna, 21 gennaio 2016

CASTELFRANCO Cambia il direttore della casa di riposo di Castelfranco. L’attuale, Mauro Volpato, terminerà il suo incarico il prossimo 30 aprile. Dal primo maggio non sarà più direttore del centro residenziale “Domenico Sartor”, assumendo a tempo pieno l’incarico di direttore della casa di riposo di Valdobbiadene. Sulla successione di Volpato in queste settimane si è aperta una partita importante. E proprio sul nuovo direttore della casa di riposo nella maggioranza di governo targata Lega Nord-Forza Italia si è aperta una frattura. Al momento l’ipotesi più accreditata per la successione di Volpato è quella di Teresa Spaliviero, nome noto in città, attualmente nella direzione dei Servizi Sociali dell’Usl 8, sorella del medico radiologo Dino Spaliviero. È questo il nome proposto dall’attuale presidente del centro residenziale Sartor, Livio Frattin, con l’appoggio di tutto il centrosinistra. La lunga esperienza nel settore dei servizi sociali e assistenziali di Spaliviero è universalmente riconosciuta da tutte le forze politiche. Sull’incarico a Teresa Spaliviero il sindaco leghista Stefano Marcon, in via informale, si è dimostrato possibilista, visto appunto l’alto livello di professionalità della candidata. Dal canto suo Marcon vorrebbe arrivare rapidamente a realizzare la fusione tra le due Ipab, Centro Residenziale D. Sartor e asilo Umberto I. Rispetto alla scelta di Teresa Spaliviero, tuttavia, diversi esponenti del gruppo di maggioranza che sostiene Marcon hanno espresso forti perplessità. Il nome di Spaliviero è troppo vicino al Pd secondo gli esponenti della maggioranza di centrodestra. Nei giorni scorsi dunque sul piatto è stato messo un altro nome. La controproposta riguarda la dottoressa Elisabetta Barbato, attualmente in forza al Comune di Castelfranco nel settore economico finanziario, colei che “scrive” il bilancio del Comune. Una persona dunque politicamente neutra, ma di grande competenza nell’ambito della gestione del settore pubblico. Diversi esponenti di maggioranza stanno in queste ore convergendo sull’ipotesi di sostenere Barbato, per scongiurare che la direzione della casa di riposo finisca nelle mani del Pd. Il dibattito interno alla maggioranza, dunque, è in corso. Da una parte l’ipotesi Spaliviero che troverebbe l’appoggio del sindaco. Dall’altra l’ipotesi Barbato, sostenuta da alcuni esponenti di centro destra. Sabato invece sarà inaugurato il nuovo Centro Alzheimer, realizzato a fianco la casa di riposo. Sono in corso, inoltre, le trattative per l’acquisizione da parte della casa di riposo dell’edificio dell’ex Maria Assunta. La settimana scorsa Livio Frattin ha incontrato rappresentanti della Curia (proprietaria dell’immobile), con la quale si stanno definendo le condizioni d’acquisto.