Estense.com
25 gennaio

Bondeno. Inaugura a Bondeno, in viale Repubblica, la Sanitaria Sant’Anna della famiglia ‘Grazzi’ – attiva a Ferrara, e nel ferrarese, dal 1970 – e porta un nuovo posto di lavoro, che sarà riservato a un cittadino bondenese (già individuato), in servizio da febbraio. Il gruppo è titolare di altre tre sanitarie, di fronte al vecchio ospedale Sant’Anna, a Copparo, e in via Bologna, a Ferrara e, nel complesso, dà lavoro a dieci persone. Ieri mattina, all’inaugurazione – il nuovo negozio si trova di fianco al ristorante Tassi, in viale Repubblica – era presente anche il sindaco Fabio Bergamini insieme, tra gli altri, ai titolari, le sorelle Monica e Giulia Grazzi, che hanno preso le redini dell’azienda di famiglia. La sanitaria mette a disposizione, tra le altre cose, prodotti ortopedici, carrozzine, deambulatori, plantari, busti su misura, con personale qualificato pronto a indirizzare i clienti verso le scelte migliori.
“Questa nuova apertura è per noi un segnale di speranza e di fiducia – ha detto il sindaco -. Siamo grati alla famiglia Grazzi per aver creduto nel nostro territorio e per aver scelto di attingere risorse umane proprio dal nostro Comune. Questo genere di attività in un territorio come il nostro, dove vi è una importante presenza di anziani, garantisce un servizio utile e prezioso, evitando lunghi spostamenti ai pazienti. Alla famiglia Grazzi va il nostro ‘in bocca al lupo’. Siamo e saremo sempre al fianco delle imprese”.
“Perché Bondeno? E’ un bacino importante perché abbraccia anche il mantovano, il rodigino, il modenese e che da qualche tempo mancava di un’ attività di questo tipo – spiega Massimiliano Bristot, responsabile amministrativo della Grazzi Srl, anch’egli presente al taglio del nastro -. Abbiamo risposto a richieste arrivate dalla stessa clientela.
Con l’inaugurazione di oggi potenziamo la capillarità della nostra presenza sul territorio e i servizi ai cittadini. Poiché la nostra clientela è in buona parte anziana è importante essere presenti in maniera diffusa. Inizia un nuovo percorso. Siamo certi di poter crescere insieme”.