BELLUNO «Sono cinque anni che la Regione non rivede le quote che versa alle famiglie per i parenti in casa di riposo. A Belluno questo non è un dato da poco». Sergio Reolon, consigliere ricandidato per il Pd alle elezioni regionali, punta il dito contro la Regione e la gestione del fondo per la non autosufficienza. «Lo dice la conformazione stessa della nostra popolazione» continua Reolon, «non solo, rispetto al Veneto (che è in crescita costante), stiamo perdendo abitanti. Ma, per di più, un quarto della popolazione bellunese è over 65. Per la provincia di Belluno è fondamentale garantire il fondo per la non autosufficienza, l’applicazione della legge 30, con parametri che riconoscano veramente la condizione della nostra terra: avere garanzie di aiuto ai disabili e il loro trasporto, mantenere i Ceod, investire su asili nido. Non si può scaricare tutto il pacchetto della cura della persona (bambino, disabile o anziano che sia) sulle famiglie».