Il Gazzettino, 24 aprile 2019

IL REGALO BELLUNO Alla fine è arrivata a destinazione. E ha fatto la gioia di tanti anziani. Pasqua d’autore alla casa di riposo Maria Gaggia Lante di Belluno, dove ieri pomeriggio si è festeggiato con la grande scultura in cioccolato realizzata qualche giorno fa dallo scultore Raul Barattin. Dopo essere stata esposta alla pasticceria Centeleghe di Farra l’opera è stata donata agli ospiti della struttura di SerSa. A portare il dolce regalo è stato proprio il suo autore, Raul Barattin, insieme al pasticcere che ha fornito la materia, Ivan Centeleghe. «Per l’occasione abbiamo accolti i nostri artisti in compagnia di residenti, familiari, personale, musica e un buon caffè raccontano gli operatori della struttura . Non ci resta che ringraziare di cuore il pasticcere Ivan e lo scultore Raul e tutti coloro che hanno contribuito a rendere questo pomeriggio così goloso e gioioso». La scultura ricorda molto da vicino quella che nel 2017 valse all’artista la vittoria del Premio giuria e del Premio Stampa all’Ex Tempore di scultura del capoluogo. Una sorta di volto umano realizzato a mo’ di maschera. Solo che al legno questa volta è stato sostituito il cioccolato, materiale che cambia consistenza in base alle temperature, friabile e a tratti difficile da lavorare. Ben trenta chili di materiale dolce fondente per una scultura alta mezzo metro. Imponente, bella e decisamente buona.