BarlettaLive.it
26 agosto

La video denuncia girata da “Lell u’ russ” nel parcheggio del “Dimiccoli” è finita sul gruppo Facebook “Fotografa l’impostore”.
Il gruppo, che conta più di tremila membri, è nato per denunciare con foto e video un malcostume italiano assai difssuo. Quello degli automobilisti che sistemano i loro mezzi sui parcheggi per disabili non avendone diritto. Come accade presso l’ospedale di Barletta, come dimostrano le riprese girate da Lello Dipietro, fondatore di “Barletta e Avest”.
Ma “Fotografa l’impostore” stigmatizza altre situazioni, come le auto e le biciclette parcheggiate sui marciapiedi, davanti agli scivoli per disabili. L’obiettivo è infatti quello di denunciare tutto ciò che impedisce ai portatori di handicap e non solo una mobilità regolare, senza problemi. Per farlo il gruppo si avvale della collaborazione di volontari sparsi in tutta Italia.
«In nove mesi – racconta Massimiliano Bellini, amministratore del gruppo facebook – siamo arrivati a raccogliere 3.200 foto di tutti tipi, che raccontanto situazioni in cui impostori parcheggiano i loro mezzi nel posto riservato ai disabili senza averne diritto. Spesso abbiamo pubblicato foto di medici, tir, forze dell’ordine non in situazioni di emergenza, moto, camion. Ormai nulla ci scandalizza più. Vorrei però in questo caso evidenziare un fatto ben chiaro. A Barletta hanno occupato quasi tutti i posti per disabili. Io mi domando – continua Bellini – che senso ha questo comportamento incivile. In questo cas la maleducazione e l’ignoranza vanno contro la sensibilità che è invece fondamentale nei confronti delle persone che necessitano di un aiuto in più nel trovare parcheggio vicino all’entrata di un ospedale».