Oggitreviso 25 gennaio

VITTORIO VENETO – “30 punti per il colloquio e 10 per la valutazione dei titoli fanno chiaramente capire come avverrà la selezione”. Questo il commento del consigliere del Pd Alessandro De Bastiani all’indomani della pubblicazione del bando da parte del Cesana Malanotti per la sostituzione di Tiziana Tonon, la sorella del sindaco da poco licenziata.

“La procedura prevede una tempistica molto stretta- fa notare invece il consigliere Giuseppe Costa – infatti, a parte la consueta formula di rito che si riporta su tutti i bandi il termine per la presentazione delle domande di partecipazione scade fra 30 giorni e risulta già indicata al 25 febbraio 2016 la data per il colloquio. La tempestività di tale iniziativa lascia molto perplessi. Pur sapendo che a fronte del licenziamento ci saranno ricorsi e pronunce di giudici, l’Amministrazione si sente presuntuosamente sicura e certa del proprio operato da non essere minimamente sfiorata dal fatto che un giudice possa pensarla in modo diverso”