La Voce di Rovigo, 1 ottobre 2015

BADIA POLESINE – Prove tecniche di maggioranza: per l’amministrazione Fantato, è tempo di bilanci. A venti mesi dalla scadenza naturale del mandato, il prossimo lunedì, la maggioranza consigliare si incontra per fare il punto.
Nelle ultime settimane – ma forse sarebbe meglio dire negli ultimi mesi – l’amministrazione comunale ha dovuto fare i conti con una serie di questioni importanti. A cominciare dalla casa di riposo, e dall’iter di depubblicizzazione, che è arrivato come un fulmine a ciel sereno creando qualche malumore interno. “Niente di irreparabile – ha garantito Fantato – stiamo sereni”. Ma le posizioni critiche espresse da parte della maggioranza, il cui culmine è rappresentato dalle dimissioni del consigliere Gianluca Checchinato, e quindi dall’entrata di Katiuscia Ravagnani, avvenimenti che costringono a meditare.
Specialmente perché nei prossimi giorni approderà in comune anche la bozza del nuovo statuto della Casa del Sorriso, che spetterà al consiglio comunale valutare. “Non si può nascondere che per noi si tratterà di un passaggio importante – commenta il consigliere di maggioranza Manuel Berengan – sarà un po’ come fare il tagliando di questa amministrazione. Abbiamo ancora poco più di un anno e mezzo davanti e dobbiamo tracciare il tragitto finale, alla luce anche delle novità emerse negli ultimi mesi”.