Tribuna 31 dicembre

«Alle 25mila persone che ogni anno vengono ricoverate, così come agli assistiti che annualmente fruiscono di circa 800mila prestazioni ambulatoriali e oltre due milioni di prestazioni sul territorio, l’Ulss 7 assicura un’assistenza eccellente, di livello “gold”». Lo comunica l’azienda sanitaria di Pieve di Soligo, alla luce dei risultati di un’ispezione svolta da un ente canadese, Accreditation Canada, ente tra i più qualificati a livello internazionale nell’ambito dell’accreditamento all’eccellenza delle strutture sanitarie. Per una settimana, a novembre, sei operatori della sanità canadese (medici e tecnici) hanno seguito, quotidianamente, svariati pazienti nei loro percorsi all’interno dell’azienda per valutare la qualità dei servizi offerti. I verificatori di Accreditation Canada sono entrati in sala operatoria, in pronto soccorso, in rianimazione; hanno assistito a visite mediche sia negli ambulatori che nei reparti; hanno seguito i percorsi diagnostici e valutato la qualità dell’assistenza sul territorio, confrontandoli con le migliori pratiche a livello internazionale. L’esito della verifica, comunicato nei giorni scorsi al direttore generale, Gian Antonio Dei Tos, «ha attestato che l’Usl 7 è un’azienda sanitaria in grado rispondere pienamente ai bisogni degli assistiti, cui garantisce servizi eccellenti. Accreditation Canada, al termine della minuziosa verifica effettuata in tutte le strutture socio-sanitarie dell’Ulss 7, ha assegnato all’azienda il livello “gold” di accreditamento, con punteggi assolutamente lusinghieri». «Il livello qualitativo riconosciutoci da Accreditation Canada, organizzazione indipendente che opera con rigore anglosassone, sono il frutto di un grande lavoro di squadra» sottolinea Dei Tos.