La Vita del Popolo, 23 maggio 2015

La Cooperativa Quadrifoglio, la più antica comunità per disabili di Treviso e del Veneto, festeggia i primi 35 anni in musica, con un concerto dell’Orchestra Giovani Musicisti Veneti sabato 23 maggio alle 20,30 nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Treviso. Un appuntamento che seguirà la festa nella comunità (dalle 15, per ospiti, familiari e amici), sarà aperto a tutti e dedicato alla città di Treviso che, sin dalla nascita nel 1980, ha accolto e sostenuto la cooperativa.

La scelta di festeggiare con un concerto non è stata casuale: la comunità ha un funzionamento ed equilibri molto simili a quelli di un’orchestra, al sono al suo interno vi sono tante persone (ospiti e operatori), tanti timbri e tante sonorità, ma è con il contributo di tutti che ha potuto raggiungere un grande risultato, divenendo un’”opera d’arte” che si distingue nel panorama cittadino e veneto per la trasparenza, la correttezza e la capacità di innovare e di guardare sempre oltre. Non solo, il concerto è un momento sociale per eccellenza, occasione di condivisione durante il quale cadono tutte le barriere e i pregiudizi e la gente, normalmente o diversamente abile, si incontra.

Infatti il Quadrifoglio, nata nel 1980, anno che viene ricordato come “il ’68 della disabilità”, ha fatto scuola e, quando ancora il portatore di handicap era segregato in casa o in istituto, ha inaugurato un modello di comunità “controcorrente”, che valorizzasse l’autonomia del disabile. All’inizio fu “dilettantismo appassionato”: alla porta della comunità bussavano non solo disabili, ma anche alcolisti, tossicodipenti. Si rese pertanto necessaria la scelta di specializzarsi, dedicandosi all’assistenza dei disabili adulti ed elaborando per ciascuno uno specifico progetto, che tenesse conto delle possibilità di recupero delle abilità di ciascuno, e di professionalizzarsi. Il Quadrifoglio negli anni si è dotato di un laboratorio dove gli ospiti svolgono semplici attività di assemblaggio: al lavoro, che non è improntato sulla produzione bensì sul confronto con la realtà, si intervallano altre attività. Inoltre dal 2014 la Cooperativa Quadrifoglio è accreditata dalla Regione del Veneto per due servizi, come comunità (dove soggiornano 14 ospiti) e come centro diurno (frequentato da 17 persone).

Sabato sera l’Orchestra Giovani Musicisti Veneti, progetto didattico nato nel 2002 e promosso dall’Associazione Ecce Gratum di Treviso che riunisce circa 100 allievi di età compresa fra i dieci e i vent’anni provenienti da conservatori, istituti e accademie del Triveneto, eseguirà Suite N.1 de “L’Arlesienne” di Georges Bizet, Nelle steppe dell’Asia Centrale di Aleksandr Borodin, Prelude, Aragonaise, Intermezzo dalla Suite N.1 della “Carmen” di Georges Bizet, Music from “Gladiator” (arrangiamento di John Wasson) di Hans Zimmer, Music from “The Lord of the Rings” di Howard Leslie Shore. Dirigerà il maestro Francesco Pavan. L’ingresso è libero e gratuito.