E’ all’esame della commissione consigliare sanità della Regione Puglia giovedì 31 marzo il disegno di legge 3/2011 in“Norme urgenti in materia di ambiente, territorio, servizi sociali e disposizioni diverse”, cosiddetto “omnibus”, che contiene anche norme di interesse degli associati Uneba e degli enti che operano nel settore sociosanitario.

In particolare, l’articolo 27 prevede la creazione della “Fondazione Puglia Sociale”, per ampliare la collaborazione della Regione con enti pubblici e privati per progetti nel sociale.

L’articolo 28 porta modifiche alla legge quadro 19/06 “Disciplina del sistema integrato dei servizi sociali per la dignità e il benessere delle donne e degli uomini in Puglia”, modificando anche la definizione di accreditamento e regole relative all’autorizzazione al funzionamento.

L’articolo 29 modifica la legge regionale 15/04 di riforma delle Ipab in merito alla possibilità di estinguere Ipab di cui non è possibile la trasformazione.

All’ordine del giorno del consiglio regionale della Puglia per la seduta di martedì 29 e mercoledì 30 marzo c’è anche la discussione di questa proposta della maggioranza, primo firmatario Dino Marino (Pd), su "Norme in materia di Residenze sanitarie assistenziali, Riabilitazione e Hospice", in merito alla riconversione dei posti letto per acuti.