Uneba Bari ha riunito lo scorso 11 settembre presso la rssa Divella oltre 50 presidenti, direttori generali e dirigenti delegati) di strutture socio sanitarie operanti nell’Asl Bari per preparare l’incontro promosso da Uneba con il direttore generale della Asl Bari Vito Montanaro in programma il prossimo 24 settembre.

Trovate qui sotto o qui il comunicato diffuso da Uneba Bari attraverso il consigliere regionale Antonio Perruggini.

Al centro dell’attenzione anzitutto le ultime delibere regionali che sostanzialmente “declassano“ le strutture residenziali per non autosufficienti mettendo a serio rischio la continuità del servizio a migliaia di persone e la stessa gestione ordinaria, al punto che alcune strutture hanno presentato ricorso innanzi al Tar Puglia, da cui si attende sentenza a gennaio 2016.. Nelle more, Uneba ha formalmente chiesto un incontro urgente al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con cui insistere per favorire il ruolo qualificato delle strutture residenziale come concreta alternativa ai ricoveri inappropriati e cospicuo contenimento della spesa farmaceutica.

Tra gli altri temi trattati:

  •  l’istituzione di nuovi nuclei ispettivi da parte della Asl Bari per monitorare le attività delle strutture: Uneba proporrà ai veritici della Asl un metodo di verifica che possa prevedere anche la presenza di esperti dell’associazione di categoria
  • la carenza di posti letto accreditati per non autosufficienti in Puglia, ben nota alla Regione, e l’impegno per garantire il rispetto del principio della libera scelta
  • la tariffa troppo bassa riconosciuta per il servizio di trasporto e le altre difficoltà per i centri diurni per disabili
  • relazioni sindacali: verso il rinnovo degli accordi su detassazione e decontribuzione