La giunta della Regione Puglia ha approvato un Avviso con le regole per permettere agli studenti di ottenere, assieme al diploma di istituto professionale tecnico-sanitario, anche la qualifica di operatore sociosanitario.
Per ottenere anche la qualifica di oss, gli studenti dovranno frequentare 630 ore di formazione aggiuntiva a cura degli enti accreditati della formazione professionale, di cui 450 ore di tirocinio, e al termine sostenere e superare un esame, in aggiunta all’esame di maturità.
La Regione, spiega nel suo comunicato stampa,  di aver deciso di impiegate 8,6 milioni di fondi europei per questo avviso, per permettere a tutti gli studenti interessati di ottenere la qualifica.
Un protocollo d’intesa sul tema è stato firmato anche in Emilia Romagna