Nasceranno in Puglia 27 nuove infrastrutture sociali, finanziate dalla Regione Puglia con i fondi Fesr, asse III.

Il finanziamento copre circa 16,5 milioni su 32 milioni di investimento sociale da parte di privati.

Si tratta dei primi 27 progetti finanziati con l’Avviso n.3/2011 del luglio 2011.

Sono stati firmati i disciplinari di attuazione per la concessione dei contributi: nelle prossime settimane verrà erogato il 50% dei contributi a ciascun ente.

Qui l’elenco dei beneficiari e dei progetti.

Tra i beneficiari ci sono cooperative, onlus, srl, fondazioni, associazioni.

E’ prevista la realizzazione di:

  • 8 strutture per anziani: 5 residenze socio-sanitarie assistite, 1 residenza sociale, 1 casa alloggio per anziani autosufficienti e 1 casa di riposo
  • 8 strutture per disabili: 3 comunità socio riabilitative, 3 centri socio educativi, 1 centro polivalente e 1 residenza sociosanitaria assistita
  • 6 strutture per minori e prima infanzia: 2 centri socio-educativi, 2 comunità educative, 1 ludoteca e 1 asilo nido.
  • 5 altre strutture: 2 comunità alloggio e 1 gruppo appartamento per madri in difficoltà,1 centro di pronta accoglienza per adulti e 1 casa per la vita.

Le strutture sorgeranno nelle provincie di Foggia, Bat, Bari, Brindisi e Lecce. Esclusa Taranto.

Risultati previsti per questi investimenti: 800 posti letto (o posti utente) in più e quasi 600 posti di lavoro nel sociale.