Skip to content

Piemonte – Le regole per la casa famiglia ad accoglienza mista

La “casa famiglia ad accoglienza mista” diventa presidio socio assistenziale della Regione Piemonte: termina la sua sperimentazione iniziata nel 1993.

Con delibera 10-11729 del 13 luglio 2009 la giunta del Piemonte ha approvato infatti i requisiti gestionali e strutturali (qui) e le tariffe (qui) a seconda della persona accolta per le case famiglia ad accoglienza mista.

I requisiti della “casa famiglia ad accoglienza mista” in sintesi

  • struttura residenziale di tipo familiare
  • rivolta a persone senza supporto familiare proprio e/o adeguato
  • gestita da ente legalmente riconosciuto
  • presenza costante di una famiglia o almeno due adulti con adeguata preparazione
  • si occupa di pronta accoglienza per ragazzi 6-17 anni e adulti in difficoltà
  • in via straordinaria anche minori 0-5 anni
  • non più di 6 utenti, o 8 minori compresi gli eventuali figli della coppia che accoglie
  • ospitata in spazi con precise caratteristiche strutturali e funzionali: spazi, sicurezza, igiene, abitabilità…

Le tariffe in sintesi

  • anziani non autosufficienti a bassa o media intensità: non più del 75% di quanto previsto dalla dgr 17-15226 del 2005 e successive modifiche e integrazioni
  • adulti disabili medio gravi o gravissimi: non superiore al 50% di quanto disposto dai criteri previsti dalla dgr 230-23699 del 1997 e dalla dgr 51-11389 del 2003
  • minori: non superiore alla tariffa fissata dalla dgr n. 41 del 2004 per la “casa famiglia”

3 commenti

  1. Buongiorno mi chiamo Patrizia, vorrei chiedere se è possibile sapere le tariffe per aprire una casa famiglia per anziani autosufficienti. Perchè ho cercato di aprire qui le vostre finestre ma non si aprono. VI scrivo dalla provincia di Alessandria. In attesa di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente.

    Distinti saluti
    Patrizia

  2. buonasera sono una ragazza vedova con una bambina di 9 anni e mi trovo proprio da sola al momento mi stanno aiutando le assistenti sociali ma vorrei avere una famiglia intorno a me e per mia figlia ho parlato con assistente sociale e mi ha detto che bisogna pagare tanto io non posso piu stare da sola come faccio che via di uscita ho grazie

  3. buongiorno vorrei sapere le tariffe per ospitare in una casa famiglia n. 6 anziani autosufficienti.
    grazie e buona giornata


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Blocco delle rette Rsa in Lombardia: profili di illegittimità

Il blocco agli aumenti delle rette di compartecipazione dell’utenza per le unità d’offerta stabilito da Regione Lombardia è
Leggi di più

Divieto di fattura elettronica per le prestazioni sociosanitarie

Prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie e
Leggi di più

Rsa necessaria, Rsa accogliente – Le Iene a Casa Simonetti

Una madre novantenne,  Teresa, e un figlio malato di Parkinson, Bruno, in condizioni economiche e sociali fragili. Non
Leggi di più

In ricordo delle vittime del Covid, teatro con la Rsa Vaglietti Corsini

Mercoledì 21 febbraio 2024, anniversario della primo caso di Covid accertato in Italia, all’interno del convegno Uneba Bergamo,
Leggi di più

Sponsor