Ancora una novità sulla vicenda della percentuale di invalidità per accedere alla pensione di invalidità, che nella prima versione della manovra economica (decreto legge 78/2010) era stata alzata dal 74% all’85%.

Dopo il primo annuncio da parte del relatore della manovra Antonio Azzollini (Pdl) dell’intenzione di cancellare questo innalzamento, e dopo la presentazione di un emendamento che riabbassava la soglia al 74%, ma non in tutti i casi, Azzollini, anche a seguito delle proteste di alcune associazioni di categoria, ha annunciato invece che la soglia verrà riabbassata al 74% per tutti i casi. Vengono invece aumentati i controlli per scoprire falsi invalidi, da 200 mila a 250 mila all’anno.

Manca però ancora l’approvazione definitiva della manovra.