Skip to content

Parto prematuro e figlio in ospedale: la mamma può ritardare il congedo obbligatorio a quando il piccolo torna a casa

Se una mamma partorisce il figlio prematuramente e il piccolo viene ricoverato, lei, se la salute glielo consente, può tornare a lavorare nel frattempo. E posticipare il godimento della maternità obbligatoria a quando il neonato entrerà in famiglia.

Lo ha chiarito la Corte Costituzionale, con la sentenza (segnalataci dalla segreteria di Uneba Veneto) con cui ha dichiarato illegittimo l’art. 16 lettera c), del decreto legislativo 151/01, cioè il Testo unico sulla tutela della maternità e della paternità.

Quell’articolo infatti vieta di far lavorare le donne nei tre mesi dopo il parto, con la sola eccezione di alcune specifiche professioni.

A portare la decisione alla Corte Costituzionale era stato il Tribunale di Palermo.

Come si spiega in questo e questo approfondimento sul tema, nella sua sentenza la Corte ha rilevato che la norma sul congedo obbligatoria serve a tutelare la salute della donna, ma anche a proteggere il rapporto tra madre e figlio.

In caso di parto prematuro, dice la Corte, il congedo obbligatorio post parto inizia con la data di ritorno a casa del piccolo.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Disagio minorile, sfide educative e buone pratiche nazionali – Convegno Uneba a Napoli

Due giorni per parlare del disagio minorile e delle fatiche di bambini, ragazzi, giovani. Per raccogliere riflessioni su
Leggi di più

Musica per l’autismo: la Calicanto Band (Uneba Fvg) a In&Aut

La band di musica integrata La Calicanto Band dell’associato Uneba Friuli Venezia Giulia Asd Calicanto è stata protagonista
Leggi di più

Samaritanus Care, infermieri dall’estero per Uneba e Aris – Video

Venerdì 17 alle 12 a Palazzo Grazioli a Roma conferenza stampa di presentazione di  Samaritanus Care, progetto per l’inserimento
Leggi di più

Il futuro e i bilanci delle Rsa: convegno dell’Osservatorio

“Rsa: perché sono indispensabili e insostituibili”. Lo spiegherà il convegno dell’Osservatorio settoriale sulle Rsa di martedì 28 a
Leggi di più

Territorio e tecnologia: il futuro delle Rsa secondo Uneba

Il futuro delle Rsa e dei centri servizi per anziani sta nel mettere le loro competenze e tecnologie
Leggi di più

Uneba: la persona al centro delle relazioni di cura

Il futuro nel settore sociosanitario di ispirazione cristiana: la Persona al centro delle relazioni di cura è la relazione
Leggi di più

Emendamento Giorgetti Superbonus, Uneba: più fondi per il Terzo Settore

Emendamento Giorgetti sul Superbonus, i 100 milioni previsti sono un aiuto piccolissimo per le decine di migliaia di
Leggi di più

Minori – Convegno Uneba a Napoli il 14 e 15 giugno 2024

“Il futuro delle giovani generazioni – Le sfide nel lavoro educativo e di cura” è il titolo del
Leggi di più

Sponsor