Skip to content

Obblighi di trasparenza decreto 33: cosa c’è da fare entro il 30 giugno 2023 e cosa entro il 15 settembre 2023

Obblighi di trasparenza previsti dal decreto legislativo 33/2013:  quali enti Uneba vi sono tenuti? Cosa devono fare entro il 30 giugno 2023 e cosa entro il 15 settembre 2023?

Lo chiarisce la nota dell’avvocato Alberto V.Fedeli, presidente della Commissione Giuridica di Uneba Lombardia.

Nota: la scadenza del 15 settembre inizialmente era stata fissata al 31 luglio 2023. Poi l’ANAC ha stabilito una proroga.

Obblighi di trasparenza ex d.lgs.n. 33/2013 – Nota Fedeli – Uneba Lombardia

La Nota prende avvio dalla delibera n. 203 del 17 maggio 2023 dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, che dedica un capitolo, in particolare, a fondazioni, associazioni ed enti di diritto privato, quali sono la maggioranza degli enti Uneba.

Negli obblighi, sottolinea Fedeli, rientrano “ove abbiano un bilancio superiore a 500.000 euro, anche gli enti privati gestori di servizi sanitari, sociosanitari e socioassistenziali accreditati e contrattualizzati, convenzionati  o gestiti in appalto o concessione o coprogettazione e limitatamente a detti servizi, in quanto attività di pubblico interesse”. Per questi enti il riferimento sono le Linee guida ANAC adottate con Determinazione 8 novembre 2017 n. 11342  e il suo Allegato 1

La Nota Uneba Lombardia riepiloga le due scadenze per gli obblighi di trasparenza.

I dati previsti dagli obblighi di trasparenza vanno pubblicati entro il 30 giugno 2023.

Entro il 15 settembre 2023, invece, si dovrà documentare la verifica della “sezione trasparenza” del sito effettuata al 30 giugno.

Entro  il 15 settembre 2023 gli enti devono pubblicare sul sito web dell’Ente, l’attestazione generata dall’applicazione, dandone specifica evidenza nella home page.

 

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Imu enti non commerciali: scadenza domenica 30 giugno 2024

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 24 aprile 2024 ha confermato l’obbligo dell’invio della dichiarazione
Leggi di più

Gentilezza verso gli anziani – Vince Fondazione Germani, associato Uneba Lombardia

Che volto ha le gentilezza nel nucleo Alzheimer di una Rsa? “Amare il prossimo, educazione, saper ascoltare, sorriso,
Leggi di più

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Tutela degli orfani di femminicidio: la normativa

In che modo la legge tutela gli orfani di femminicidio o di crimini domestici? Nel suo intervento di
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care