La legge di conversione del decreto Semplificazioni, approvata in via definitiva, porta alcune novità in ambito fiscale per gli enti del Terzo Settore.

L’articolo 26, infatti, porta modifiche al Codice del Terzo Settore.

In particolare, ricorda Ipsoa, si interviene:

– sull’articolo 79 del Codice (Disposizioni in materia di imposte sui redditi), in particolare con novità in merito alla definizione di attività non commerciali
– sull’articolo 82 (Disposizioni in materia di imposte indirette e tributi locali);
– sull’articolo 83 (Detrazioni e deduzioni per erogazioni liberali);
– sull’articolo 84 (Regime fiscale delle organizzazioni di volontariato e degli enti filantropici);
– sull’articolo 85 (Regime fiscale delle associazioni di promozione sociale);
– sull’articolo 87 (Tenuta e conservazioni delle scritture contabili);
– sull’articolo 88 (De minimis)

 

Ecco il testo approvato in via definitiva dal Senato : da pag 7 a pag 11 le modifiche al Codice del Terzo Settore