Il 25 dicembre 2011 è Natale, ed è domenica.

Il 1 gennaio 2012 è il primo dell’anno, festa di Maria Santissima Madre di Dio, ed è domenica.

Come gestire la “doppia festività”? Che compenso va ai lavoratori che all’apparenza “perdono” una festività? Che maggiorazione spetta a chi domenica 25 o domenica 1 ha il giorno di riposo? E a chi in quei giorni è di turno e lavora?

Affronta questi temi, con indicazioni per l’applicazione del contratto Uneba, l’approfondimento realizzato dalla segreteria nazionale Uneba che trovate nella parte riservata in corrispondenza di questa notizia.

L’ampio intervento riassume, partendo dal caso di Natale 2011 e Capodanno 2012, la disciplina prevista dal contratto Uneba su riposo settimanale, riposo compensativo, compenso per lavoro festivo o notturno, festività soppresse. Oltre a dare indicazioni agli enti per la gestione di Natale 2011 e Capodanno 2012.