Si è tenuta a Roma, presso la sede dell’Uneba sabato 1 dicembre la prima riunione del Consiglio nazionale eletto dal XIV Congresso nazionale svoltosi a Loano (SV) dal 25 al 27 ottobre 2012.

Il Consiglio ha proceduto alla nomina dei nuovi organi dell’Associazione. Sono stati nominati:

Presidente: dott. Maurizio Giordano

Vicepresidenti: don Enzo Buggea, dott. Franco Massi, dott. Carlo Alberto Orvietani

Segretario generale: dott. Luciano Conforti.

Comitato esecutivo: oltre ai membri di diritto (presidente, vice presidenti, segretario generale), sono stati nominati: avv. Bassano Baroni, rag. Severino Cantamessa, dott. Salvatore Caruso, dott. Francesco Facci, dott. Giuseppe Grigoni, dott. Dario Rinaldi.

Presidente del Collegio dei revisori dei conti: dott.ssa Patrizia Scalabrin

Tesoriere: dott. Alessandro Baccelli.

Osservatorio nazionale del lavoro: presidente dott. Ernesto Burattin, vice presidente dott. Alessandro Palladini

Il Consiglio nazionale ha anche nominato, per i loro meriti nel campo dell’assistenza e per la assidua e competente presenza nella storia dell’Uneba, cinque nuovi membri del Comitato d’onore: mons. Antonino Calanna, dott. Luigi Fagà, mons. Carlo Pinto, mons. Pier Giorgio Ragazzoni, on. Anna Maria Vietti, che vengono così ad affiancarsi a fratel Domenico Carena.

OMAGGIO A NELLA BERTO

Il dott. Giordano ha ricordato la figura, recentemente scomparsa, di una grande protagonista della storia dell’Uneba e di una innovatrice dell’area dei servizi socio assistenziali e sociosanitari: la sig.na Nella Berto, creatrice dell’Opera Immacolata Concezione di Padova, attualmente una delle migliori e più moderne risposte strutturate alle esigenze delle persone anziane e delle persone non autosufficienti. Convinta sostenitrice dell’Uneba, ne è stata per decenni punto di riferimento e stimolo al cambiamento sulle linee delle più avanzate esperienze europee di cui fu promotrice anche nella sua veste di presidente dell’EURAG.

MOZIONI

Su mandato del Congresso, il Consiglio ha discusso e approvato, apportando alcune modifiche suggerite dal dibattito assembleare, le quattro mozioni con le quali si era concluso il Congresso e che costituiscono la base del programma di attività del prossimo quadriennio, procedendo anche alla nomina delle Commissioni che dovranno approfondire i temi in esse trattati ed avanzare le conseguenti proposte al Consiglio nazionale.

CONTRATTO UNEBA

Il Consiglio ha approvato la relazione sull’attività dell’Osservatorio del lavoro e della delegazione UNEBA in ordine alle trattative per il rinnovo del contratto nazionale che proseguiranno con l’incontro fissato con CGIL-CISL-UIL per il 6 e 7 dicembre, richiamando l’attenzione sulle difficoltà che stanno attraversando tutti gli enti associati e sulla opportunità di avere uno strumento normativo che consenta una efficace ed efficiente gestione del servizio.