Skip to content

Liguria – La giunta sospende il taglio del 5% alle tariffe per le strutture sociosanitarie

Pubblichiamo il comunicato stampa delle associazioni, tra cui Uneba Liguria, che hanno partecipato alla manifestazione di piazza, cui ha partecipato anche Uneba Liguria. contro i tagli al settore sociosanitario decisi dalla giunta della Regione Liguria. Tagli che la giunta, al termine della manifestazione,  ha deciso di sospendere.

Martedì 24 gennaio a Genova presso il consiglio regionale della Regione Liguria hanno manifestato gli enti, gli operatori, gli utenti e i famigliari del comparto dei servizi socio sanitari per disabili, anziani, tossicodipendenze e psichiatria.
Più di mille persone hanno aderito alla manifestazione di protesta tenutasi in via D’Annunzio  promossa da:
Corerh –coordinamento regione enti riabilitazione handicap
Crea – coordinamento regionale anziani non profit
Fenascop – Coordinamento comunità psichiatriche
Coreat – coordinamento enti  regionali tossicodipendenze

alla quale hanno aderito attivamente le maggiori sigle datoriali presenti nel comparto: Aris, Anaste, Anffas, Fenascop, Confcoop, Legacoop, Uneba.

La manifestazione si è sostanziata nell’incontro propiziato dal presidente del consiglio regionale Rosario Monteleone  con il presidente della giunta regionale Claudio Burlando, gli assessori alla salute, Claudio Montaldo, e al sociale, Lorena Rambaudi ed altri consiglieri e capigruppo consiliari.

A loro la delegazione dei partecipanti alla manifestazione ha espresso l’assoluta contrarietà ai possibili tagli orizzontali del 5 % introdotti nel comparto  dalla Regione Liguria con la delibera 1749 del 29/12/2011.

In questo momento di difficoltà gli operatori del settore, ben consci della ristrettezza delle risorse disponibili, vogliono dare un contributo responsabile per individuare opportune forme di risparmio,  salvaguardando però i livelli minimi di assistenza alle persone in condizione di fragilità. E rigettando in termini assoluti lo sbrigativo metodo dei tagli orizzontali  che mette a rischio, soprattutto nelle piccole strutture, qualità e sopravvivenza dei servizi.

Gli assessori Montaldo e Rambaudi, mantenendo ferma la necessità di ridurre la spesa, hanno convenuto sulla necessità di riprendere un dialogo di approfondimento tecnico con gli Enti per ricercare percorsi appropriati e condivisi. Si sono impegnati a emanare  una disposizione sospensiva del provvedimento di dicembre (la delibera 1749) e hanno indetto con urgenza una serie di incontri specifici per comparto insieme ai direttori.

Qui il comunicato della giunta della Liguria dopo la manifestazione.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Regione Sicilia, Uneba nel Comitato per i servizi socio assistenziali

Predisporre schemi di convenzione, standard dei servizi socio assistenziali e piani di formazione del personale. Sono questi i
Leggi di più

Uneba: per la fragilità servono centri multiservizi e programmazione regionale

Il ruolo fondamentale del sociosanitario, ed in particolare degli enti non profit, nella servizi territoriali per le fragilità
Leggi di più

Settimana Sociale: curare i fragili è risanare la democrazia

“Al cuore della democrazia”, questo il tema della 50’ Settimana Sociale dei Cattolici in Italia svoltasi a Trieste
Leggi di più

Servono infermieri e oss dall’estero per le Rsa. Come fare?

Mancano infermieri  e personale sanitario, a causa di errori di programmazione e più ancora a causa del calo
Leggi di più

Appello alla Regione Toscana: rivedere le tariffe del welfare

Per salvare il welfare in Toscana, serve che la Regione proceda a una revisione al rialzo delle tariffe
Leggi di più

La tecnologia al servizio della cura: convegno “A.I. & care” in sintesi

Tecnologia e assistenza, intelligenza artificiale e centralità della persona: questi i temi del convegno  del 21 giugno 2024
Leggi di più

Retta Alzheimer – La politica ascolta Uneba

Serve chiarezza sulle rette per l’accoglienza di malati di Alzheimer in struttura residenziale: le Rsa, al pari delle
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care