Skip to content

Legge sui servizi sociali del Lazio: accolte le proposte Uneba

La Commissione IX “Lavoro, pari opportunità, politiche giovanili e politiche sociali” del Consiglio regionale del Lazio ha approvato (in un testo unificato derivante da un disegno di legge della Giunta e dalle proposte Battaglia e Fontana) la proposta di legge “Sistema regionale integrato di interventi e servizi sociali”, dopo una lunga discussione ed una serie di audizioni con le diverse realtà operanti nel settore sociale e le associazioni più rappresentative, tra le quali l’Uneba che nell’audizione del 13 luglio, oltre ad esporre i più rilevanti problemi del settore socio-assistenziale e socio-sanitario, aveva presentato queste proposte di modifica di alcuni articoli. Il progetto di legge sarà presto sottoposto all’assemblea per la definitiva approvazione.

In particolare la Commissione consiliare, che è presieduta dall’on. Giuseppe Mariani, conformemente a quanto richiesto dall’Uneba, ha inserito nel nuovo testo:

  • il concetto che il sistema integrato dei servizi si attua “con il concorso delle istituzioni pubbliche e degli organismi di terzo settore” e con la partecipazione dei cittadini e delle formazioni sociali espresse dalla società civile (art. 1)
  • la partecipazione delle comunità locali, delle famiglie, delle persone e “dei soggetti del terzo settore” alla programmazione, alla realizzazione e alla valutazione del sistema integrato sociale (art. 7)
  • una più precisa individuazione dei soggetti del terzo settore inserendovi – tra gli altri – “le associazioni riconosciute e non riconosciute e, nel rispetto delle loro rispettive strutture e finalità, gli enti riconosciuti delle confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato patti, accordi o intese”. Tutti i soggetti del terzo settore sono coinvolti nell’adozione dei piani sociali di zona (art. 13). Nel contempo è stata meglio definita la posizione degli enti con scopo di lucro non assimilandoli, quanto a ruolo e forme di partecipazione, ai soggetti senza fine di lucro (art. 15)
  • la condizione dell’applicazione del contratto collettivo nazionale di categoria ai fini della concessione dell’autorizzazione e dell’accreditamento (art.28)
  • il coinvolgimento del terzo settore nell’adozione della Carta dei diritti di cittadinanza sociale (art. 29)

Per quanto riguarda le Ipab è stato adottato il criterio del rinvio alla normativa introdotta dal decreto legislativo 207/2001 e sono state accolte le osservazioni presentate dall’Uneba sulla destinazione del patrimonio delle istituzioni da sopprimere che deve essere effettuata sulla base degli statuti e delle tavole di fondazione.

 

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Forum Non Autosufficienza a Bari, 5 proposte con Uneba Puglia

Cinque appuntamenti curati da Uneba Puglia nel Forum Non Autosufficienza Focus Puglia, in programma il 13 e 14
Leggi di più

Uneba Lombardia fa ricorso contro la delibera della Regione sul blocco rette

Uneba Lombardia ha predisposto ricorso avverso la delibera della giunta regionale della Lombardia 1513/2023,e in particolare il punto
Leggi di più

Tariffe Rsa, il no di Uneba Piemonte al Patto proposto dalla Regione

“La remunerazione tariffaria dalla Regione Piemonte proposta non è compatibile né tantomeno sufficiente per garantire un modello di
Leggi di più

Samaritanus Care: ecco come gli enti Uneba possono trovare infermieri

Da lunedì 4 marzo 2024 gli enti associati Uneba e gli enti associati Aris hanno una nuova opportunità,
Leggi di più

“Perche’ sono in Rsa?” – Bugie e verità, corso gratuito con Uneba Varese

“Perché sono qui in Rsa? – chiede l’anziana accolta da poco –  Quanto tempo devo rimanere? Che malattie
Leggi di più

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative con Uneba Lombardia

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative. Ne sono fondatori Liuc Business School, Federazione Cure Palliative ed Uneba Lombardia Obbiettivo dell’Osservatorio
Leggi di più

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Sponsor