Come segnala www.dplmodena.it , dal 26 aprile 2012 è pienamente in vigore il decreto legislativo n. 167/2011, in materia di apprendistato. Sono quindi abrogate alcune altre disposizioni.

Il decreto 167 o “testo unico sull’apprendistato” assegna alle Regioni e alle Province autonome la stesura di una propria regolamentazione dei contratti di apprendistato.

Come sottolinea Quotidiano Sicurezza, “l’entrata in vigore del nuovo testo unico non fa venir meno l’efficacia dei contratti di apprendistato stipulati prima del 25 ottobre 2011, né quelli posti in essere nel periodo transitorio previsto dall’articolo 6 dello stesso testo unico”.

Qui un riepilogo delle novità del decreto, qui una sintesi della normativa nazionale e regionale del settore.

Ma di novità potrebbero arrivarne altre. E non solo perché il testo unico prevede che entro aprile 2013 i ministeri competenti definiscano “gli standard professionali, gli standard formativi per la verifica dei percorsi formativi in apprendistato per la qualifica e il diploma professionale,  e in apprendistato di alta formazione”. Ma anche perché altre novità sul tema dell’apprendistato sono attese dalla riforma del lavoro presentata dal governo Monti.