Skip to content

Lazio – Controlli sulle fondazioni

Nuove regole sui controlli sulle fondazioni in Lazio.
Le introduce la delibera 529/2016 “Direttiva per la valutazione dei requisiti patrimoniali nei procedimenti di riconoscimento della personalità giuridica privata e per lo svolgimento delle funzioni inerenti il controllo e la vigilanza sull’amministrazione delle Fondazioni” che revoca la delibera 643/2008 che aveva finora fissato le regole in materia.
La delibera stabilisce come le strutture regionali possono collaborare ai controlli sulle fondazioni, svolti “dalla struttura organizzativa preposta all’esercizio delle funzioni amministrative in materia di persone giuridiche private”.
I documenti che le fondazioni devono inviare per i controlli sono:
  • bilancio consuntivo con verbale di approvazione del Consiglio di Amministrazione,  relazione illustrativa e relazione sull’attività
  • relazione dell’organo di revisione contabile, se previsto dallo Statuto
  • documentazione relativa ad atti di disposizione del patrimonio
  • dettagliata relazione delle modalità d’impiego dei fondi erogati dalla Pubblica Amministrazione per le Fondazioni che ricevano contributi e/o finanziamenti dalla Regione Lazio e/o da altri Enti pubblici
  • tutti gli atti necessari
La delibera stabilisce anche le modalità con cui si può arrivare a:
  • estinzione o trasformazione delle fondazioni in caso di prolungata inadeguatezza del patrimonio dell’ente
  • commissariamento
  • revoca della personalità giuridica

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Regione Sicilia, Uneba nel Comitato per i servizi socio assistenziali

Predisporre schemi di convenzione, standard dei servizi socio assistenziali e piani di formazione del personale. Sono questi i
Leggi di più

Uneba: per la fragilità servono centri multiservizi e programmazione regionale

Il ruolo fondamentale del sociosanitario, ed in particolare degli enti non profit, nella servizi territoriali per le fragilità
Leggi di più

Settimana Sociale: curare i fragili è risanare la democrazia

“Al cuore della democrazia”, questo il tema della 50’ Settimana Sociale dei Cattolici in Italia svoltasi a Trieste
Leggi di più

Servono infermieri e oss dall’estero per le Rsa. Come fare?

Mancano infermieri  e personale sanitario, a causa di errori di programmazione e più ancora a causa del calo
Leggi di più

Appello alla Regione Toscana: rivedere le tariffe del welfare

Per salvare il welfare in Toscana, serve che la Regione proceda a una revisione al rialzo delle tariffe
Leggi di più

La tecnologia al servizio della cura: convegno “A.I. & care” in sintesi

Tecnologia e assistenza, intelligenza artificiale e centralità della persona: questi i temi del convegno  del 21 giugno 2024
Leggi di più

Retta Alzheimer – La politica ascolta Uneba

Serve chiarezza sulle rette per l’accoglienza di malati di Alzheimer in struttura residenziale: le Rsa, al pari delle
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care