Il decreto legge 50 del 24 aprile 2017 stabilisce che sui premi di risultato – derivanti dai contratti di secondo livello sottoscritti dal 25 aprile 2017- sarà possibile applicare (base di calcolo non superiore a euro 800), uno sgravio di 20 punti percentuali sul contributo IVS.
In pratica, il legislatore ha riscritto il comma. 189, dell’art. 1, della legge 208/2015 (legge di stabilità 2016), che prevedeva l’innalzamento del tetto detassabile da euro 3.000 a euro 4.000 qualora si coinvolgessero, pariteticamente, i lavoratori nell’organizzazione del lavoro.
Mettiamo a disposizione nella parte riservata un approfondimento sulla novità a cura della segreteria nazionale Uneba.