Vi proponiamo il lungo intervento del presidente di Uneba Veneto Francesco Facci alla televisione regionale Antenna3. Sotto il video, una sintesi dei contenuti.

I TEMI TRATTATI DA FACCI

Percorsi di carriera per oss e infermieri nelle strutture sociosanitarie

Sostegno alla formazione complementare in assistenza sanitaria  per operatori sociosanitari, che così potranno essere di maggiore supporto agli infermieri. Ma anche sostegno a percorsi di specializzazione per gli infermieri stessi, per accrescere le loro competenze e il loro ruolo nelle strutture sociosanitarie. Si tratta in sostanza di prevedere percorsi di carriera per oss e infermieri, con crescita sia nel ruolo che nella retribuzione.

 

129 euro in più, in Veneto, agli oss che mettono a frutto la loro formazione in assistenza sanitaria

Uneba Veneto, nella contrattazione con i sindacati, ha garantito 129 euro in più al mese agli operatori sociosanitari con formazione complementare in assistenza sanitaria (cioè che hanno fatto un corso previsto da un Accordo Stato Regionid del 2003) che inizieranno a svolgere compiti di maggiore responsabilità di supporto agli infermieri.

 

Serve una proroga al 2022 della deroga che permette di portare in Rsa infermieri stranieri

Alla grave emergenza per la carenza di infermieri per le Rsa e le altre strutture sociosanitarie, due possibili risposte: la formazione complementare in assistenza sanitaria per gli operatori sociosanitari ma anche l’arrivo di infermieri dall’estero. Quest’ultimo  è possibile grazie ad una deroga introdotta dal decreto Milleproroghe poi convertito in legge: fino al 31 dicembre 2021, l’esercizio temporaneo delle professioni sanitarie e di operatore socio-sanitario, in deroga alle disposizioni sul riconoscimento dei titoli, è consentito anche presso le strutture sanitarie private autorizzate o accreditate, purché impegnate nell’emergenza da COVID-19. Facci evidenzia la necessità di prorogare almeno a fine 2022 questa deroga: l’emergenza infermieri di certo non si risolve in pochi mesi. 

Nel frattempo, Uneba è partner di un progetto nazionale, in via di sviluppo, per organizzare l’arrivo in Italia di infermieri esteri con la formazione e la motivazione per lavorare negli enti Uneba.